da Resine (2004): I due Marin

Per quanto tardiva tuttavia stimiamo necessaria la segnalazione di questo prezioso volume di Resine interamente dedicato alla cultura istriana e fiumana del ‘900. Da solo il volume di Resine, Quaderni liguri di cultura (2004), testimonia con ricchezza l’ambiente culturale di cui si è alimentato Biagio Marin, a cui il poeta ha dato il suo contributo di cittadino, e di intellettuale. Questo è il suo mondo. I nomi in copertina di Adriano Sansa, Cristina Benussi, Giorgio Cavallini, Patrizia C. Hansen, Bruno Rombi, Enrico Morovich, Alessandro Damiani, Luigi Fenga, Bruno Maier, Stefano Verdino, Riccardo Ferrante, Manlio Cecovini, Mario Simonovich, ed altri, tra cui Silvio Riolfo Marengo, Vico Paggi, Livio Garzanti, Valentino Zeichen, rappresentano direttamente, e indirettamente per i temi affrontati, quella cultura giuliana che nel ‘900 ha avuto la sua bella fioritura, rispondendo al rilievo critico che vuole, sorta troppo di recente, la categoria e il nome della Venezia-Giulia.

A rappresentare la drammaticità e la complessità della realtà umana della Venezia-Giulia, regione di confine tra più lingue e culture, c’è in particolare il saggio di Edda Serra dedicato al poeta e al figlio Falco con l’articolo I due Marin 1939-1943; qui oltre la cronaca della perdita del figlio Falco (25 luglio 1943 sul fronte bellico della Slovenia) è analizzato il percorso di trascendimento della esperienza nel linguaggio della poesia, in cui si risolvono le contraddizioni umane personali e storiche e la stessa dimensione esistenziale. Nell’itinerario, giovandosi delle parole dell’uno e dell’altro, nel dialogo fitto di un padre che riflette sulle ragioni delle proprie scelte e di quelle del figlio, e sulle parole che questi gli dedicava nelle lettere, la sintesi poetica vede fusi e confusi i due linguaggi. ES

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Altre pubblicazioni, Saggi Recenti di Edda Serra. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *