Il Bauletto di Pina Marini

Nei Quaderni del CSBM per le edizioni Fabrizio Serra di Pisa compare la relazione di Renzo Sanson pronunciata a Grado nel corso del Seminario “Le risorse del Fondo Marin” del 29 giugno 2017.

Le relazioni tutte di questo seminario saranno pubblicate in Studi Mariniani. “Il bauletto di Pina” ha invece una valenza particolare nel suo offrire le possibilità di conoscenza di un mondo vivace, lontano da noi più di un secolo, quello di una giovane donna emancipata che diventerà la moglie e la compagna della vita di Biagio Marin. La relazione è stata di Renzo Sanson, che ha voluto precisare l’importanza di un carteggio in cui i profili dei protagonisti giuliani della Voce e gli amici fiorentini hanno nuova definizione, quella privata. Il carteggio è molto ricco e il volume ce ne dà appena un assaggio. Pur illuminando il mondo privato le lettere aprono a noi prospettive di ampia conoscenza sul mondo intellettuale e politico europeo. E ci permette di capire meglio la dedizione intelligente e amorosa di Pina Marini a Biagio Marin.

Di Renzo Sanson, già giornalista de Il Piccolo di Trieste, saggista e critico, possiamo ricordare la sua amicizia con Marin, la cura di un’edizione particolare delle Elegie istriane, e la cura del volume di lettere di Claudio Magris e Biagio Marin intitolato Ti devo tanto di ciò che sono. ES

Questa voce è stata pubblicata in Pubblicazioni CSBM. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *