Leopardi a Trieste con Virgilio Giotti (a cura di A. De Simone)

Leopardi a Trieste con V. GiottiSi deve ad Anna De Simone, la cultrice della poesia di B. Marin e altrettanto attentamente della personalità di V. Giotti questo tributo che vede congiunto i nomi di G. Leopardi e di Giotti. Il titolo del suo saggio: Leopardi a Trieste con Virgilio Giotti sembra riferirsi ad una eredità che tale non è. Di fatto Anna De Simone ci conduce per mano lungo una biografia interpretativa dell’opera di Giotti grazie al commento e alle sottolineature che l’autore triestino riporta nella copia personale dei Canti leopardiani. Il discorso ci riporta alla necessità di leggere gli autori triestini in un contesto culturale di ampio respiro. Sia nei riguardi della cultura italiana, sia in quelli della letteratura europea, soprattutto a quel primo Novecento in cui in ogni ambito della cultura e dell’arte si cercavano nuovi linguaggi. La scelta del triestino come lingua della poesia è segno di una novità rivoluzionaria. Il volume è edito da Interlinea Ed., Novara 2015. ES

Il libro sarà presentato a Trieste il 16 marzo alle ore 18.00 presso la Libreria Minerva in via San Nicolò 20; a Gorizia il 14 marzo alle ore 18.00 presso la Libreria Voltapagina, in corso Verdi 54.
Prenderanno la parola Edda Serra e Anna De Simone, leggerà, in omaggio a Giotti, Claudio Grisancich.

I due incontri sono proposti rispettivamente dal Centro Studi Biagio Marin, dal Comitato Dante Alighieri di Gorizia, dal direttore di Ponte Rosso.

Questa voce è stata pubblicata in Altre pubblicazioni. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *