Centro Studi Biagio Marin

Buongiorno a tutti,

benvenuti nel blog del Centro Studi Biagio Marin.

Con l’apertura di questo sito, desidero avviare un dialogo con gli estimatori della poesia di Marin e della sua opera di prosatore e di intellettuale, di cittadino innamorato del suo mondo e del suo tempo. Nella nostra regione, il Friuli Venezia Giulia, sentiamo sempre il bisogno di riscoprire le nostre esperienze.

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 8 commenti

Biagio Marin – La grande avventura (Diario 1950-51) a cura di Ilenia Marin

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il titolo affidato al Diario di Biagio Marin appena pubblicato dall’EUT (Trieste 2017) ci rimanda ad un breve periodo della sua esistenza compreso tra il febbraio 1950 e il 31 agosto 1951. Sono mesi intensi di vita e la scrittura di Marin emerge dal bisogno di fare chiaro in se stesso, di fare i conti quotidianamente co l’io profondo e insieme con gli accadimenti esterni civili, sociali e famigliari.

Sono pagine godibili di narrazione di sé – e del contesto – in cui Marin ci immette nel mondo privato della famiglia e degli affetti, ci fa condividere le relazioni epistolari, come quella con Arturo Carlo Iemolo; e si abbandona alla riflessione religiosa, riferisce di uomini e incontri, e l’intimo suo giudizio, talora anche prendendo le distanze da sé. Il coinvolgimento del lettore è assicurato; ma il giudizio sull’autore tutt’altro che facile. In termini cronologici, sono gli anni della prima pubblicazione dei Canti de l’isola (1951), da cui non gli viene l’atteso riscontro di pubblico e popolarità.

La pubblicazione esce nella collana dell’Archivio degli scrittori e della cultura regionale dell’Università di Trieste, grazie alla cura ineccepibile di Ilenia Marin, che vanta con questo la pubblicazione di 3 quaderni di diario mariniani, con una postfazione di Edda Serra. Il CSBM ne sostiene la pubblicazione grazie al finanziamento della Regione. ES

 

Pubblicato in Altre pubblicazioni | Lascia un commento

Comunicato Stampa. Gli idonei al concorso per due borse di studio del CSBM

Comunicato stampa                                                                                                  9 dicembre 2017

 

Gli idonei al concorso per due borse di studio del CSBM

 

Due sono gli idonei alle due borse di studio bandite dal CSBM per la valorizzazione del Fondo Marin della Biblioteca Civica di Grado secondo ordine: Enrico Lecca, Valentina Stanisci. Due pertanto i vincitori: Lecca e Stanisci. La commissione delegata a esaminare le domande pervenute, ha fatto le sue scelte sulla scorta dei curricoli presentati e della congruità al lavoro di ricerca atteso, e in base alla rispondenza al progetto, finanziato dalla Regione FVG, dal Comune di Grado e dalla Fondazione CaRiGo, mirato ad interessare nuovi giovani studiosi all’eredità mariniana, di cui il Seminario del 29 giugno scorso è stato momento propedeutico.

Enrico Lecca si occuperò di una busta di manoscritti poetici di Biagio Marin di prima stesura; Valentina Stanisci delle lettere di Pina Marini Marin. ES

Al centro i due borsisti Enrico Lecca e Valentina Stanisci al lavoro, alla presenza di Sara Polo (alla sinistra), Assessore alla Cultura del Comune di Grado e Edda Serra (a destra), Presidente del CSBM nella Sala del Fondo Biagio Marin della Biblioteca Civica Falco Marin di Grado (13 dicembre 2017).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Al centro i borsisti Enrico Lecca e Valentina Stanisci al lavoro, alla presenza di Sara Polo (a sinistra), Assessore alla Cultura del Comune di Grado e di Edda Serra (a destra), Presidente del CSBM nella Sala del Fondo Biagio Marin della Biblioteca Civica Falco Marin di Grado (13 dicembre 2017).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da sinistra: Enrico Lecca, Valentina Stanisci e Edda Serra nella Sala del Fondo Biagio Marin della Biblioteca Civica Falco Marin di Grado (13 dicembre 2017).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da sinistra: Enrico Lecca, Valentina Stanisci e Edda Serra nella Sala del Fondo Biagio Marin della Biblioteca Civica Falco Marin di Grado (13 dicembre 2017).

 

Pubblicato in Eventi | Lascia un commento

Invito Festa Auguri – Grado, 15. XII. 2017

Pubblicato in Appuntamenti-eventi | Lascia un commento

F. Loi – B. Marin. Lettere 1981-85. Biblioteca Naz Braidense, 21 ott 17

Pubblicato in Eventi | Lascia un commento

Vele d’autore nell’Adriatico Orientale (Trieste, 5-6 ottobre 17)

Affollata la regata velica internazionale che richiama a Trieste migliaia di barche da tutto il mondo ai primi di ottobre.
Affollato anche il convegno organizzato dall’IRCI e dall’Università degli Studi di Trieste con il titolo di “Vele d’autore nell’Adriatico orientale”, che hanno fatto navigare sul ritmo dei versi o delle narrazioni un centinaio di relatori sul tema della navigazione a vela fra Grado e Dulcigno, città del Montenegro, e oltre.
Molto bella è stata la scoperta che i relatori sulla navigazione di Biagio Marin sono stati ben 4, di cui una proveniente da Augusta (Germania). Si tratta dell’italianista Biasiolo che insegna appunto all’Università di Ausburg. È giusto che la vela di Marin abbia spazi immensi, lui che apre i suoi Canti con un ricordo dell’immediato ieri E ‘ndeveno cussì le vele al vento.  Tutto un mondo adriatico per 5 secoli di storia è emerso con i suoi poeti e i suoi navigatori. ES

Di seguito i nomi dei relatori con i titoli delle relazioni riguardanti Biagio Marin:

Ilvano Caliaro (Università di Udine), Immagini dell’Adriatico in Biagio Marin
Monica Biasiolo (Università di Augusta), A vele spiegate, superando il confine. Biagio Marin (1891 – 1985) tra astrazione e sensualità lirica.
Gianni Cimador (Università degli Studi di Trieste), “Già il trabaccolo s’era rivelato un mondo”: l’Istria di Biagio Marin tra realtà e mito.
Edda Serra (Centro Studi Biagio Marin, Grado), “E ‘ndeveno cussì le vele al vento”.

Un ricordo corale del convegno:

Pubblicato in Eventi | Lascia un commento